16 Luglio 2024

-Compravendita e locazione di immobili residenziali
-Vendita di terreni edificabili residenziali
-Valutazioni gratuite del Vostro immobile

blog immobiliare abcase

La quietanza condominiale

liberatoria condominiale per vendita appartamento Quietanza condominiale
Nel caso in cui si stia procedendo alla compravendita di un appartamento sito in contesto condominiale, fissata la data di stipula del rogito notarile, si provvede alla formale richiesta all'Amministratore di Condominio, circa la produzione della quietanza condominiale (altresì detta "liberatoria condominiale"), da consegnare al Notaio rogante, attestante il corretto versamento degli oneri condominiali in capo all'attuale Proprietà.
Perché si agisce in questo modo? Per garantire al futuro Proprietario, l'assenza di insolvenze in capo all'immobile oggetto di compravendita.
La liberatoria redatta dall'Amministratore, oltre alla situazione amministrativa in atto, sovente ribadisce eventuali lavori straordinari già deliberati alla data del rogito (che il buon Agente Immobiliare avrà già a suo tempo comunicato a Parte Acquirente, per cui nessuna sorpresa dell'ultimo minuto..) e regolamenta le disposizioni fra le Parti, qualora ci fossero giacenze a titolo di "fondo cassa condominiale".


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh

cookie